Norme OMM

Affinché una stazione meteo amatoriale rilevi dati corretti, secondo la normativa

OMM, occorre seguire alcune regole sul posizionamento della stessa:

  • I sensori di temperatura e umidità devono essere all’interno di un apposito

Schermo solare passivo o ventilato  ad un’altezza di 180-200 cm dal suolo;

  • La stazione dev’essere installata su tappeto erboso naturale

tagliato di frequente o tappeto sintetico di colore verde;

  • I sensori del vento devono essere posti ad un’altezza di 10 mt. ed ad una

distanza pari a 10 volte l’altezza dell’ostacolo più alto (per evitare turbolenze).

 

Per altre informazioni: Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM ).

Questo è il link alle Norme OMM

Guida per una corretta installazione dei sensori

di una stazione meteorologica per l’iscrizione

nella rete MeteoNetwork

E’ importante eseguire una corretta installazione dei sensori della nostra stazione

meteorologica, in modo tale che i dati da noi raccolti possano essere confrontati con

quelli delle altre stazioni meteo. L’Organizzazione Mondiale Meteorologica (OMM)

ha stabilito in una sua pubblicazione (la numero 8) le modalità di posizionamento

dei sensori.Vediamo in dettaglio, in base al tipo di installazione, come eseguire una

installazione corretta.

Installazione Extra Urbana

Per installazione extra urbana si intende una installazione

effettuata in campo aperto, lontano dai centri abitati.

I sensori devono essere posizionati nel seguente modo.

  • Sensore Termo/Igrometro

Deve essere posizionato ad una altezza da terra compresa tra i 170 cm. e i

200 cm, su superficie erbosa e distante almeno 10 mt. dall’edificio più vicino.

Il termo/igrometro deve essere inserito in uno schermo solare omologato

(schermo Davis),o in uno schermo riconosciuto dalla rete MNW o che abbia testato.

  • Pluviometro

Deve essere posizionato in campo aperto lontano almeno 10 metri dagli ostacoli,

e comunque ad una distanza tale che eventuali ostacoli verticali (alberi, edifici)

possano impedire il corretto rilevanto dei dati in caso di precipitazioni trasversali.

  • Anemometro

Deve essere installato ad una altezza compresa tra i 2,5 mt. e i 10 mt.

di altezza, posizionato in campo aperto e lontano da ostacoli verticali

che possano impedire una corretta rilevazione delle raffiche.

  • Radiazione solare

Deve essere posizionato alla sommità del palo.

Installazione Urbana:

Per installazione Urbana si intende una installazione effettuata in centri

Urbani con posizionamento dei sensori su tetto, balcone, o prato.


Installazione su prato

  • Sensore Termo/Igrometro

In questa tipologia di installazione il sensore Termo Igrometro deve essere

comunque inserito in uno schermo solare avente caretteristiche equivalenti a

quelle richieste per l’installazione extra-urbana, ad una altezza compresa tra i

170 e i 200 cm. e ad una distanza minima pari 4 mt. da ostacoli verticali.

  •  Pluviometro

Deve essere posizionato ad una distanza di almeno 10 mt. dagli ostacoli verticali, e posto in maniera tale che detti ostacoli possano impedire la rilevazione dell’accumulo in caso di precipitazioni trasversali.

  • L’Anemometro

Deve essere posizionato ad una altezza minima di 10 mt. e comunque posizionato

in maniera tale che eventuali ostacoli verticali possano impedirne le rilevazioni.

  • Radiazione solare

Il sensore deve essere posto a 10 mt. e comunque posizionato in maniera tale

da non trovarsi mai in ombra nell’arco dell’intera giornata

 

Installazione su Balcone o Tetto

Il sensore termo/igrometro, inserito nello schermo solare, deve essere

posizionato ad una distanza minima di 150 cm dal muro o parete in caso

di installazione su balcone, o ad almeno 200 cm dalle tegole o dalla

pavimentazione del terrazzo in caso di installazione sul tetto.

L’Anemometro deve essere posizionato a 10 mt. di altezza da terra

(considerare quindi l’altezza dell’abitazione) e lontano da ostacoli

verticali. E’ consigliabile posizionarlo sul tetto dell’abitazione.

Il pluviometro deve essere installato, come l’anemometro, lontano da

ostacoli verticali che possano impedire la rilevazione dell’accumulo in caso

di precipitazioni trasversali. E’ consigliabile quindi posizionare lo stesso sul tetto.

 

fonte: wiki meteonetwork

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: